Dalla parte di Marsia

Tiziano alle Scuderie del Quirinale. Tempo medio di osservazione della “Punizione di Marsia”: senza guida da 55 a 98 secondi; con audio-guida o guida umana da 3 a 4 minuti. Io ho dovuto fermarmici almeno 40′ prima di sentirmi saturo.
Sempre dalla parte di Marsia. Se proprio devo scegliere, scelgo di stare dalla parte del corpo martoriato, non dalla parte della verità, non dalla parte dei valori né dalla parte degli dei. Sono dalla parte del satiro che, insuperbito, gonfia impudicamente le guance per soffiare nelle canne del suo flauto, me ne frego di Apollo. Sono dalla parte del corpo penzolante e scorticato. Il corpo torturato è il solo ad avere la ragione, la verità e Dio dalla sua parte.  Corpo appeso che come una terribile clessidra segna la fine di tante cose. Sono dalla parte delle urla affogate e del clamore sordo quando già la gola non riesce ad aprirsi nell’urlo, quindi disprezzo la economia del silenzio invocato per la “ragion di stato” o per la “ragion di chiesa” che preferisce non parlare per evitare mali maggiori… quali potrebbero essere? Mi allontano e guardo con orrore quelli che perfino hanno strumentalizzato e ideologizzato il perdono cristiano per giustificare il loro silenzio codardo e hanno così vietato che si costruissero i faticosi viottoli della riconciliazione e del riconoscimento. Sono dalla parte della pelle del coraggioso Marcantonio Bragadin che riempita di paglia è stata fatta girare per le strade di Famagosta.  Sono decisamente dalla parte del povero Mida, dalle orecchie d’asino, sono dalla parte del perdente, dalla parte che Tiziano vecchio scelse per rappresentarsi, che impotente e malinconico guarda. Hanno ragione i turisti e i visitatori a passare veloci davanti a questa macchia di fogliame e sangue. E’ l’ultimo quadro della mostra, orsù passiamo veloci, ancora una volta meglio girare il volto, meglio non vedere, meglio non pensare e buona pasqua.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...