Paperman (a confronto)

In rete girano una serie di programmi che potrebbero essere il terrore di alcuni studenti e di alcuni professori: “Antiplagarist 1.8”, “Viper”, “Plagiarism-Finder”, “Plagscan”, “Plagius”. Oltre alla vergogna antica del plagio, l’uso massiccio della rete impone una riflessione sul concetto di autore e di plagio dietro i quali si nascondono anche altre tanto antiche ipocresie.

Paroles en l’air (Sylvain Vincendau, 1995)

Paperman (John Kahrs, 2012)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...