Seminario di lettura: Michel de Certeau

«Dammene ancora, sii gentile, e poi dimmi il tuo nome subito che io possa farti un dono che ti piaccia» «Mi domandi, Ciclope, il mio nome conosciuto (onoma kluton). Te lo dirò e tu mi darai il dono dovuto all’ospite. Nessuno (Outis) è il mio nome. Nessuno, è così che mi chiamano mio padre, mia madre e tutti i miei compagni»
Tempi di crisi. In questi tempi di crisi, si mette in moto l’astuzia (metis) che s’insinua e incrina il potere con multiformi micro-resistenze, pratiche silenziose dell’uomo comune che si allontana poco a poco dalle verità imposte. E’ la forza selvaggia di certe pratiche che nello spazio del potente esercitano la resistenza e la libertà. “Il quotidiano è seminato di meraviglie…” Solo dobbiamo essere pronti per vederle e così imparare.

“Questo saggio è dedicato all’uomo ordinario… all’eroe comune, personaggio disseminato, camminante innumerevole. Questo eroe anonimo viene da lontano, è il bisbiglio delle società.  Tutta la vita si anticipa ai testi.” (L’invenzione del quotidiano. Michel de Certeau)


La prossima seduta del seminario è il 22 dicembre alle 17:30 nell’Archivio Storico della PUG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...