La calura

Se non possiamo fare niente per fermare il suo macilento cavallo e la sua frenetica corsa almeno che quando ci trovi, ci trovi popolati da idee. Forse un rimedio per la calura è ascoltare il dialogo tra Socrate e Fedro e come loro, mettendo i piedi a bagno in un fresco ruscello dell’Ade, aspettare che passi.

Trionfo della Morte. Maestro del Trionfo della Morte (s.XV), Palazzo Abatellis, Palermo.

Socrate
Io sono nato molti e sono morto uno solo. Il bambino che nasce è una folla innumerevole, che la vita riduce velocemente a un unico individuo, il quale si manifesta e poi muore.  Una quantità di Socrati è nata con me; da cui, poco a poco, si distaccò questo Socrate che è stato consegnato ai magistrati e alla cicuta.

Fedro
E che è successo degli altri?

Socrate
Idee. Sono rimasti allo stato d’idee. Avevano chiesto l’essere, ma è stato loro negato. Le conservavo in me, erano i miei dubbi e le mie contraddizioni… A volte, questi germi di persone erano favoreggiate per certe situazioni, in quei momenti siamo molto vicini a cambiare di natura. Ogni tanto troviamo in noi dei gusti e dei doni che  non sospettavamo nemmeno: il musicista si converte in stratega, il timoniere si sente un medico, e colui che era specchio di virtù si scopre un Caco con la sua anima da ladro.

Paul Valéry, Eupalinos ou l’Architecte (1921)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...