Riletture al Sole (11-04-2010)

* La giovinezza delle Nazioni. Donald Sasson

“Noi” si dice veniamo da lontano, da secoli, forse anche di più.  Abbiamo scritto pagine gloriose di storia e queste sarebbero state ancora più gloriose, se non ci fossero stati gli atti vili dei nostri oppressori. Alla fine abbiamo conquistato la nostra libertà, la nostra indipendenza, la nostra felicità e noi a differenza di tutti gli altri (perché noi siamo croati e non sloveni, italiani e non austriaci, francesi e non tedeschi, ecc.) possiamo finalmente essere come tutti gli altri: possessori di un paese, di una nazione, di una letteratura notevole, di una cultura importante, di una bella lingua e di un paesaggio unico.

*L’Occidente nell’eclissi dell’eternità. Remo Bodei 
Recensione al volume di Carlos Eire, A very brief History of Eternity. Princenton and Oxford. Cfr. Borges, J.L., Storia dell’eternità (Milano, 1997).
* L’antica arte di comunicare con le maniMarco Carminati
Recensione al volume di Chiara Frugoni, La voce dell’immagini. Pillole iconografiche medievali. Torino, 2010. Il modernissimo gesto dell’OK, fatto congiungendo a cerchio pollice e indice, non l’hanno inventato gli americani ma i retori del Medioevo: serviva a sottolineare la sottigliezza delle proprie argomentazioni.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...